MONTI OSERO E COGNO UNA TERRAZZA SULLE VALLI NURE E PERINO

Il percorso ad anello attraversa i boschi di cerro, castagno e faggio e arriva ai prati sommitali dei monti Osero e Cogno, che permettono di affacciarsi sulle Valli Nure e Trebbia, sullo sfondo il Monte Ragola e la Pietra Parcellara. Passando attraverso il borgo fantasma di Chiappa, si ritorna a Montosero.

DOMENICA 2 AGOSTO h 08:00 BETTOLA (PC)

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • Difficoltà: ESCURSIONISTICA (vedi in basso la spiegazione)
  • Durata: circa 6 ore (pause comprese)
  • Dislivello in salita: 400 m circa
  • Distanza: 9 km circa.
  • Alla fine dell’escursione sarà possibile fare una merenda presso il Bed&Breakfast Monte Osero con bibita, yogurt di Montosero, prosciutto e melone al costo di 5 € (da versare direttamente al gestore).

    Appuntamento: ore 08:00 domenica 2 agosto presso Bar Sport, piazza Colombo 8, Bettola (PC) – spostamento in auto alla loc. Montosero per partenza a piedi

    Gli orari sono vincolanti per il buon svolgimento dell’escursione, in caso di problemi e/o ritardi si prega di avvisare tempestivamente la guida.

Prenotazione: OBBLIGATORIA via email: elena.maffini@alice.it  (Elena) entro sabato 01 agosto h 12:00

  • Bambini/ragazzi: adatto anche ai ragazzi abituati al cammino dai 9 anni. I minori di 18 anni devono essere obbligatoriamente accompagnati da persona adulta responsabile per legge
  • Costo: 12 € adulti (6 € per i bambini e i ragazzi fino a 18 anni). La quota comprende il costo dell’accompagnamento e la copertura assicurativa di legge. Sono a carico dei partecipanti tutti i costi non espressamente indicati (pranzo al sacco, trasferimento da/per il luogo di partenza, equipaggiamento, ecc.)
  • Tipo di fondo: sentiero e mulattiera
  • Abbigliamento: vestiario comodo e adeguato per proteggersi dal caldo, portare sempre una mantellina per la pioggia. Si consiglia di tenere in auto un ricambio completo di vestiario
  • Sono consigliati occhiali da sole e crema di adeguata protezione (a seconda del fototipo di pelle)
  • Calzature: sono necessari scarponcini da escursionismo con suola vibram o equivalente con buona presa e scolpitura (non sono adatte le scarpe da ginnastica)
  • Acqua: portare sempre almeno 1 l e viveri a piacimento
  • E’ possibile portare cani purchè socievoli con altri cani e persone.
  • Andatura: sarà garantita per permettere a tutti di partecipare senza eccessiva fatica, non si tratta di un’escursione competitiva. Necessaria comunque una buona forma fisica e abitudine al cammino in montagna
  • La partecipazione presuppone accettazione integrale delle norme della presente scheda.
  • In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di iscritti, maltempo o altro impedimento, l’escursione verrà annullata mediante avviso telefonico ai partecipanti

Per informazioni e prenotazioni:
Guida ambientale escursionistica Elena Maffini
cell. 333-7094460
email: elena.maffini@alice.it

INFORMAZIONI DI SICUREZZA:

  1. si prega di avvisare la guida per qualsiasi necessità relativa all’escursione, con particolare riferimento ad eventuali problemi di salute o allergie. Verrà mantenuta un’andatura adeguata a tutti i partecipanti, NON si tratta di una gara sportiva, necessaria comunque una buona forma fisica e abitudine alla camminata in montagna!
  2. la guida, in quanto titolata per legge all’accompagnamento in ambiente naturale, si riserva di valutare, prima dell’iscrizione, ogni partecipante al fine di garantire la sicurezza e la buona riuscita dell’escursione. Le esclusioni motivate in tal senso non possono essere rimborsate o dare seguito a risarcimento danni.
  3. in caso di rinuncia si prega di informare tempestivamente la guida.
  4. la partecipazione all’escursione è soggetta al pieno rispetto delle direttive fornite dalla guida, senza abbandonare il gruppo e allontanarsi. Per motivi di sicurezza la guida si riserva di modificare e/o annullare l’escursione in qualsiasi momento.

LIVELLO DI DIFFICOLTA’: ESCURSIONISTICA
Percorso su terreni di ogni tipo, non sempre segnalati, con passaggi anche ripidi, ma non particolarmente pericolosi, in contesto naturale, con la possibilità di piccoli guadi, senza pericoli di annegamento o trascinamento della corrente. E’ percorribile anche da famiglie con ragazzi ed anziani, a patto che siano sufficientemente allenati e in buone condizioni di salute, che non soffrano di vertigini, equipaggiati in modo corretto ed alimentati correttamente.