Areglia-Monte Mosso-Levratti

Anello Areglia-Monte Mosso-Levratti: un nuovo anello di media lunghezza, che ci porterà alla scoperta di una delle valli meno frequentate dell’appennino piacentino a pochi chilometri dalla città.

Partendo dal piccolo borgo di Zucconi ci inoltreremo lungo la Costa del Monte Crigno, passando per il borgo fantasma di Samboceto, dove il tempo si è fermato dagli anni ’60.
Raggiunto il crinale della Costa della Rasa tra boschi di faggi e querce, attraverseremo i siti delle antiche celle monastiche del monastero di Bobbio, fino a giungere al cospetto dell’imponente massiccio ofiolitico del monte Pradegna, da dove lo sguardo potrà abbracciare la bassa Valtrebbia. Da qui ridiscenderemo dolcemente verso il punto di partenza.

DOMENICA 10 GENNAIO ORE 9.00

Difficoltà: ESCURSIONISTICA (vedi in basso la spiegazione)
Durata: circa 6 ore, comprese le soste per illustrare le caratteristiche storico/naturalistiche dei luoghi visitati e la sosta per il pranzo al sacco (da gestire individualmente)
Dislivello in salita: 700 m circa
Distanza: 15 km circa 
Adatto anche ai ragazzi abituati al cammino, consigliato dai 8 anni. I minori di 18 anni devono essere obbligatoriamente accompagnati da persona adulta responsabile per legge.

Appuntamento: Piazza S.Paolo, davanti la chiesa di Mezzano Scotti (PC) a circa 40 km da Piacenza alle 9.00 PUNTUALI!
Da qui ci sposteremo in macchina al luogo di partenza, (Zucconi), situato a 5 minuti di distanza.

Gli orari sono vincolanti per il buon svolgimento dell’escursione, in caso di problemi e/o ritardi si prega di avvisare tempestivamente la guida.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA telefonica o via email entro sabato 9 GENNAIO ore 20.00
In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di iscritti, maltempo o altro impedimento, l’escursione verrà annullata mediante avviso telefonico ai partecipanti.

Per informazioni e prenotazioni:
Guida ambientale escursionistica Fabrizio Zaretti

Guida Ambientale Escursionistica Regione Emilia Romagna.
Guida Assicurata come disposizioni di Legge Regionale E.R. n. 4 del 01/02/2000 e succ. modifiche, associata AIGAE, Coordinamento Emilia Romagna.
cell. 340-5305455
email: fabrizio.zaretti@gmail.com

Costo: 12 € adulti (minori di 18 anni, 7 €).
La quota comprende il costo dell’accompagnamento e la copertura assicurativa di legge. Sono a carico dei partecipanti tutti i costi non espressamente indicati (merenda, trasferimento da/per il luogo di partenza, equipaggiamento, ecc.).

TIPO DI FONDO: sentiero, strada sterrata e mulattiera, poco asfalto

EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO: zaino con acqua (almeno 1 litro a persona). Calzature alte impermeabili (tipo scarponi suola vibram), abbigliamento da trekking da media montagna a strati (maglia leggera a contatto con la pelle, pile, giubbino, antivento etc), pranzo al sacco-viveri di conforto.

EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO: vestiti e scarpe di ricambio (da lasciare in macchina) bastoncini telescopici, macchina fotografica, binocolo, ghette.

INFORMAZIONI DI SICUREZZA:
– si prega di avvisare la guida per qualsiasi necessità relativa all’escursione, con particolare riferimento ad eventuali problemi di salute o allergie.
– la guida, in quanto titolata per legge all’accompagnamento in ambiente naturale, si riserva di valutare, prima dell’iscrizione, ogni partecipante al fine di garantire la sicurezza e la buona riuscita dell’escursione. Le esclusioni motivate in tal senso non possono essere rimborsate o dare seguito a risarcimento danni.
– in caso di rinuncia si prega di informare tempestivamente la guida.
– la partecipazione all’escursione è soggetta al pieno rispetto delle direttive fornite dalla guida, senza abbandonare il gruppo e allontanarsi. Per motivi di sicurezza la guida si riserva di modificare e/o annullare l’escursione in qualsiasi momento.

LIVELLO DI DIFFICOLTA’: ESCURSIONISTICA
Percorso su terreni di ogni tipo, non sempre segnalati, con passaggi anche ripidi, ma non particolarmente pericolosi, in contesto naturale, con la possibilità di piccoli guadi, senza pericoli di annegamento o trascinamento della corrente. E’ percorribile anche da famiglie con ragazzi ed anziani, a patto che siano sufficientemente allenati e in buone condizioni di salute, che non soffrano di vertigini, equipaggiati in modo corretto ed alimentati correttamente.

Questo slideshow richiede JavaScript.