Cassimoreno, Cascata dell’Aquila, Lago Bino, Prato Grande e M. Ragola

Escursione abb. lunga, adatta a camminatori allenati, in un grandioso ambiente modellato dai ghiacciai quaternari che conferiscono la classica struttura a terrazzi glaciali con torbiere, laghi e morene ancora ben conservate.

Il percorso si svolge in gran parte immerso nella faggeta e non è difficile scoprire i profumati porcini.

Secondo fonti storiche attendibili, dalla Rocca dell’Aquila furono prelevati alcuni aquilotti di cui uno fu portato in dono a Maria Luigia d’Austria. Oggi, nonostante le leggi a tutela dei rapaci e la scomparsa, per fortuna, di questa strana usanza, il sito non è più usato per le nidificazioni…

Non mancano le curiosità, in particolare, una riguarda la presenza di una pianta carnivora molto rara presente in questo habitat di torbiera.

Questo slideshow richiede JavaScript.